Tutta colpa di un punto!

Il modo di dire non è ora molto diffuso, ma un tempo era notissimo :”Per un punto Martin perse la cappa”.

Eccovi l’origine del detto ( che in latino suona: “Uno pro puncto caruit Martinus Asello” 

 

Da Wikipedia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Uno_pro_puncto_caruit_Martinus_Asello

 

“Secondo la tradizione, che risale al XVI secolo, Martino era abate del monastero di Asello. Volendo abbellire la sua abbazia, decise di apporre sul portale principale un cartello di benvenuto che recitasse:

Porta patens esto. Nulli claudatur honesto, cioè
“La porta resti aperta. Non sia chiusa a nessun uomo onesto”

o, in un’altra versione,

Porta, patens esto. Nulli claudaris honesto, cioè
“Porta, resta aperta. Non essere chiusa a nessun uomo onesto”.

Il messaggio esprimeva generosità e carità davvero cristiane.

L’artigiano incaricato del lavoro (o, in altre versioni, forse lo stesso abate), però, complice probabilmente la stanchezza o la distrazione, sbagliò la posizione del punto e scrisse:

Porta patens esto nulli. Claudatur honesto, cioè
“La porta non resti aperta per nessuno. Sia chiusa all'(uomo) onesto” “.

ovvero, nell’altra redazione:

Porta, patens esto nulli. Claudaris honesto, cioè
“Porta, non restare aperta per nessuno. Resta chiusa per l’uomo onesto”.

I guai che tale errore procurò a Martino non si limitarono alla figuraccia. La notizia di un messaggio così contrario alla caritas christiana, infatti, raggiunse le alte sfere ecclesiastiche (e forse lo stesso Pontefice), le quali decretarono l’immediata sollevazione dell’abate, privandolo della cappa (cioè del mantello) che di tale dignità era simbolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: