Scheda di analisi di una fonte iconografica

Scheda di lettura di una fonte storica

(Stampate!!! Vi servirà da modello per altri documenti! Se lo desiderate, introdurrò altri punti esclamativi ;-))

( si tratta di un modello! Non sei tenuto a rispondere a tutte le domande)

Premessa all’analisi

a- Di che tipo di fonte si tratta:

– secondaria

– primaria

– mista

– scritta

– materiale

– iconografica

b-Si tratta di:

– una fonte d’archivio

– indagini e rapporti ufficiali

– cronache e storie

– fonti familiari e personali

– documento di polemica

– mezzo di informazione

– archeologia-epigrafia

– altro …………………………………

c- Sai individuare la tipologia e la provenienza?

1- (WHEN?) A quando risale il documento?

C’è un’indicazione implicita o esplicit?

2-(WHERE?) Da dove proviene la fonte?

C’è un’indicazione implicita o esplicita?

3-(WHO?) Chi è o chi sono gli autori originari di queste fonti?

4- (WHO?) Chi viene nominato nella fonte? Chi è il “protagonista” del documento?

5- (HOW AND WHY?) Come e perché è stato scritto questo documento?

4- (WHAT?)Quali informazioni dirette/esplicite ci comunica la fonte?

Di tipo temporale: ………………………………………………………………………………………………..

Di tipo tematico/contenutistico: ……………………………………………………………………………..

5-Quale ritieni essere il tema centrale? Quali informazioni indirette puoi ricavare?

Quali sono testimonianze intenzionali?Esistono testimonianze non intenzionali?

Descrivile.

7- (WHY?) A quale scopo è nato questo documento ?

8- Che cosa abbiamo veramente appreso da questa fonte?

Rielaborazione da I. Mattozzi, “Educazione all’uso delle fonti e curricolo di storia”, in Storia,

Geografia, Studi sociali, a cura di Pasquale Roseti, IRRSAE-Emilia Romagna, 1988,

pp. 49- 51.

-8- (HOW?)

Esistono problemi di decifrazione?

– si

– no

– alcuni

Esistono problemi di lingua o linguaggio?

– si

– no

Quali:……………………………………………………………………

Oltre a generici problemi linguistici, ci sono problemi legati ad espressioni tecniche

o semitecniche settoriali?

– si

– no

Quali:

Se nel testo ci si riferisce ad altri luoghi e ad altre persone, dovremmo sapere di chi

e di che cosa si tratta?

Quali pensi debbano essere le preconoscenze riguardanti il periodo o il

contenuto/argomento, da mobilitare

per la comprensione della fonte?

Quali pensi possano o debbano essere le preconoscenze da promuovere? Quali altre

fonti hai conosciuto,

dalle quali ora trai le preconoscenze utili per la comprensione di queste?

Quale altra base documentaria sarebbe utile per approfondire il tema, il campo di

pertinenza dellafonte?

Che cosa abbiamo veramente appreso da questa fonte?

 

 

Da I. Mattozzi, “Educazione all’uso delle fonti e curricolo di storia”, in Storia,

Geografia, Studi sociali, a cura di Pasquale Roseti, IRRSAE-Emilia Romagna, 1988,

pp. 49- 51.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: