Tematiche pluridisciplinari

Ehi, classe fantasma? Oggi avete dormito e qualcuno ha persino russato 😉

Per svegliarvi un po’ vi offro in anteprima le tematiche pluridisciplinari ( pur con qualche variazione possibile) che potranno costituire il vostro faro per le vostre tesine. :

  1. LAVORO E ORIENTAMENTO

  2. GUERRA LEGALITA’ E CULTURA DELLA PACE

  3. AMBIENTE E SALUTE

  4. DIRITTI E TOLLERANZA

  5. ADOLESCENZA ED EDUCAZIONE ALL’ AFFETTIVITA’

  6. 800: ARTE, CULTURA E TECNOLOGIA

  7. 900: ARTE, CULTURA E TECNOLOGIA

Vi ricordo che il programma va studiato tutto ( a scanso di equivoci).

Insomma, anche il predicativo dell’oggetto potrà far parte del vostro esame. Tremate! 😉

Lo scopo del colloquio orale è:

1)rendere l’alunno protagonista nella ricostruzione del proprio sapere, avendo la possibilità di esprimere interessi,attitudini,passioni culturali,sviluppate in modo creativo e personale ;

2)dimostrare una capacità espositiva, argomentativa, di organizzazione logica dei saperi posseduti;

3)interloquire con altri potendo esprimere idee, concetti, tesi, su argomenti approfonditi anche in contesti extrascolastici.

 

PROCEDURA

1) I docenti di classe terza ad ottobre, individuano collegialmente le modalità di comunicazione e riflessione da attivare fra gli alunni per far emergere temi interdisciplinari legati sia alle personali esperienze, attitudini, curiosità culturali, sia sviluppati in classe durante le attività curricolari.

2) Con la guida del docente coordinatore di classe gli alunni, individuati i temi d’interesse prioritario, vengono abbinati in sede di Consiglio di classe, al docente tutor-supervisore dell’organizzazione del lavoro che l’alunno desidera sistematizzare e illustrare alla Commissione attraverso un prodotto (documento cartaceo, fotografico, informatico, manufatto …) che rappresenta l’aspetto iniziale (ma non esclusivo) dell’esposizione orale.

Gli argomenti sviluppati, chiari nelle informazioni essenziali e nei nessi logici fra le stesse, devono essere interdisciplinari e non monotematici.

3) Nella seconda parte dell’anno scolastico i ragazzi verranno guidati e rafforzati nelle capacità

espositive e argomentative, con momenti di simulazione, concordati in Consiglio di classe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: