Avventura pariniana. La caduta.

Oggi, un’allieva involontariamente (… e non se ne faccia una colpa! Stava aiutandomi a sistemare delle carte!)  mi ha tolto la sedia da dietro, mentre in piedi cercavo in tutti i modi di sistemare il mio computer che non dava segni di vita. E il professore, che è fornito di una mole non esigua,  è caduto, tentando di risedersi, non da grande altezza , d’accordo, ma come corpo morto cade.

La parte lesa potete ben immaginarvela.

Certo, all’inizio i miei allievi hanno riso, ma ho colto, poco dopo,  nonostante la comicità della scena ( un professore che batte violentemente il fondoschiena fa ridere, non c’è dubbio), una certa apprensione.

Li ringrazio di cuore sia per l’empatia dimostrata sia per avermi ricordato la scena rappresentata da una composizione minore del Parini ( maestro indiscusso della scena culturale milanese ai tempi di Foscolo, Monti e Manzoni), “La caduta”.

Ecco i versi ( certo il linguaggio non aiuta, ma il senso generale lo possono capire tutti):

” Quando Orion dal cielo

Declinando imperversa;

E pioggia e nevi e gelo

Sopra la terra ottenebrata versa,

Me spinto ne la iniqua

Stagione, infermo il piede,

Tra il fango e tra l’obliqua

Furia de’ carri la città gir vede;

E per avverso sasso

Mal fra gli altri sorgente,

O per lubrico passo

Lungo il cammino stramazzar sovente.

Ride il fanciullo; e gli occhi

Tosto gonfia commosso,

Che il cubito o i ginocchi

Me scorge o il mento dal cader percosso.”

D’accordo, non ho battuto né il gomito, né le ginocchia, né il mento. Diciamo pure che i miei allievi non hanno neppure pianto.

Ma tre secondi di terrore li hanno vissuti: assistere a un professoricidio (colposo) non capita tutti i giorni! 😉

Vi è andata male : domani, anche se un po’ acciaccato, sono a scuola e interrogo in Geografia…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: